venerdì 22 agosto 2008

Praticata l'eutanasia al cucciolo di balena, Colin.

Non essendo riusciti a trovare il modo di far ricongiungere il cucciolo di balena Colin alla mamma, a farlo "adottare" da una nuova mamma e nè ad alimentarlo, gli esperti e i ranger stamattina gli hanno praticato l'eutanasia con un sedativo e con una dose massiccia di anestetico: sei iniezioni letali. I ranger del servizio parchi nazionali e fauna hanno inoltre trovato la carcassa di una balena al largo della costa a sud di Sydney, che ritengono sia la madre del cucciolo di tre settimane che da cinque giorni si aggirava stremato e affamato nella baia di Sydney. Verrà analizzato il Dna della balena adulta, per vedere se è la madre del balenottero, la cui sorte ha commosso il mondo. Sarà inoltre eseguita l'autopsia della carcassa del cucciolo, per determinare se sia stato abbandonato dalla madre a causa di qualche difetto biologico traffico navale che può aver interrotto le comunicazioni soniche con la madre.

2 commenti:

Ninfa ha detto...

complimenti per il tuo grande amore per la natura,cerca di professarlo ovunque ce ne sia bisogno...un abbraccio

Ninfa ha detto...

comunque questo evento è stato veramente toccante,adesso spero che almeno con la caccia vietata queste balene possano avere un pò di pace.