lunedì 18 agosto 2008

Hanno le ore contate i trasgressori delle regole a Campagna

assessore alla sicurezza, Massimo D'Ambrosio

Continua con ottimi risultati il servizio di vigilanza ambientale che stanno svolgendo sul territorio di Campagna l’assessore alla sicurezza, Massimo D’Ambrosio e le guardie giurate del WWF. Ieri, durante un giro di perlustrazione alle zone basse di Campagna, sono stati fatti altri rinvenimenti di materiali di varia natura con documenti che hanno permesso di salire ai proprietari.
“Ieri mattina, alle prime luci dell’alba, ho fatto un giro di perlustrazione con le guardie giurate del WWF guidate dal capo nucleo Gerardo Cerruto per verificare la situazione rifiuti. – ci racconta l’assessore D’Ambrosio- Abbiamo notato che la quantità di rifiuti lasciati nella discarica a cielo aperto in località Matiano era in inferiore al 20%, dato rassicurante che dimostra l’efficacia dell’azione di bonifica svolta, di recente, dagli abitanti del posto guidati da Franco Mirra. Si sta arginando un problema che si protraeva da troppo tempo. Ho rovistato personalmente tra i rifiuti con le guardie del WWF e, dai rinvenimenti, sarà possibile risalire nel giro di pochi giorni ai proprietari. Fra i rifiuti abbiamo trovato lavatrici, divani, materassi, la carcassa di un cavallo, indirizzi, contratti di fitto addirittura bollettini inviati da Sky a utenti e spazzatura di vario genere. Proseguendo il nostro giro di perlustrazione, in un vallone adiacente all’azienda Zecca, in cui da circa quindici anni vengono versati materiali di rifiuto, abbiamo trovato medicinali e, fra le altre cose, anche foto, buste paghe e fatture. Mentre all’ingresso dell’Oasi di Persano a Basso dell’Olmo, abbiamo trovato tratte di banche, cambiali di protesti, un contratto di assicurazione di una macchina. Abbiamo fatto rilevazioni fotografiche ed emesso un primo verbale che stamattina le guardie del WWF stanno provvedendo a trasmettere al comando dei Vigili. Non mi vergogno di andare rovistando tra i rifiuti; i cittadini onesti di Campagna che fanno la raccolta differenziata da persone civili vanno tutelati. Il sindaco e l’amministrazione comunale ci tengono che venga sempre tutelato l’ambiente. Ringrazio le guardie del WWF per il lavoro che stanno svolgendo. Avremo “tolleranza zero” per le persone incivili e andremo avanti coi controlli; Abbiamo iniziato con le zone Basse e in settimana passeremo alle zone Alte di Campagna”.

1 commento:

NUOVO CINGHIALE CASALE ha detto...

Pesante, pesrino la carcassa di un cavallo. E' proprio vero che non vi è limite al peggio. In Italia spesso e volentieri c'è un'alta mancanza di rispetto per l'ambiente.