domenica 10 agosto 2008

Il WWF lancia l'iniziativa "Una maglietta per salvare le tartarughe marine"


Ha annunciato l'ANSA oggi, domenica 10 agosto 2008, l'iniziativa del WWF ''Una maglietta per salvare le tartarughe marine''. Il WWF, con questa iniziativa, vuol proteggere la specie della tartaruga Caretta caretta, che proprio in questo periodo vede i piccoli uscire dalle uova. L'obiettivo per l'estate 2008 e' quello di regalare a tremila pescatori fra Puglia, Sicilia e Calabria una t-shirt con le istruzioni su come trattare le tartarughe marine a bordo delle imbarcazioni dopo una cattura accidentale. Le aree di mare italiane preferite dalla tartaruga marina sono Adriatico, Ionio e Canale di Sicilia. ''Ogni anno si stima siano oltre diecimila gli esemplari uccisi nel Mediterraneo a causa delle catture accidentali - spiega Paolo Casale, responsabile del progetto tartarughe marine del WWF - e sulle magliette diamo istruzioni utili in due casi: se si utilizza il palangrese derivante oppure la rete a strascico''. Ulteriori minacce per la specie sono anche quelle dell'impatto dei natanti e la distruzione dei siti di nidificazione. ''La tartaruga e' legata alla spiaggia in cui e' nata - spiega l'esperto - cioe' torna a riprodursi nello stesso luogo. Puo' cercare alternative, zone limitrofe, ma non e' molto flessibile. Per questo e' importante conservare i siti di nidificazione, in particolare in provincia di Reggio Calabria e nelle isole pelagie in Sicilia, dove ancora vengono deposti nidi. Pochi purtroppo rispetto ai ricordi degli isolani di 20-30 anni fa''.


notizia presa dal sito http://www.ansa.it/

1 commento:

Luigi Morsello ha detto...

Lodevole iniziativa, che va sostenuta e pubblicizzata.
Brava Alessia !